Il Duomo di Colonia

Blog Italiani In Germania,Cultura Tedesca

Il Duomo di Colonia

-Introduzione

Il Duomo di Colonia è una cattedrale imponente nota per essere la seconda più alta del paese dopo il Duomo di Ulma. La cattedrale è patrimonio dell’UNESCO dal 1996 ed è uno dei luoghi più visitati del paese con circa sei milioni di visitatori ogni anno. Sebbene comunemente nota come “duomo“, la sua denominazione ufficiale è Chiesa dei Santi Pietro e Maria. Costruita in stile gotico tedesco, la chiesa è famosa per le sue torri cuspidate che hanno un’altezza di 157 metri. La sua costruzione ebbe luogo nel 1248 su iniziativa dell’arcivescovo Corrado di Hochstaden con la prima pietra posta dal lui stesso. Progettata da Gerardus, la chiesa fu completata solo nel 1880, più di sei secoli dopo l’inizio dei lavori. Uno dei motivi principali per il quale si decise di realizzare il duomo era quello di accogliere le reliquie dei Re Magi che erano state portate a Milano da Federico Barbarossa e poi consegnate all’arcivescovo della città Rainald von Dassel.

-Manutenzione costante

Nel corso della Seconda Guerra Mondiale, la cattedrale fu colpita quattordici volte attacchi aerei, ma nonostante i danni subiti, riuscì a rimanere in piedi. Oggigiorno, la struttura richiede un costante lavoro di restauro a causa del tipo di materiale adoperato per realizzarla. La pietra arenaria di cui è fatta la cattedrale è particolarmente debole nei confronti degli agenti atmosferici; per questo, è fondamentale un costoso lavoro di manutenzione per conservare la bellezza e la solidità dell’edificio. Le spese annuali per la manutenzione della cattedrale si aggirano sui dieci milioni di euro, ma la maestosità e la storia di questa architettura gotica tedesca valgono sicuramente l’impegno economico.

Condividi su:

Hai bisogno di informazioni sui nostri corsi?

Siamo sempre a tua disposizione per qualsiasi dubbio o domanda sui nostri corsi.

(+39) 348 91 81 362