Weiberfastnacht e taglio della cravatta

Blog Italiani In Germania,Cultura Tedesca

Weiberfastnacht e taglio della cravatta

Cominciò nel 1824 come protesta delle lavandaie del quartiere Beuel di Bonn oggi sono 200 anni di carnevale delle donne.

A quel tempo gli uomini dominavano la celebrazione del carnevale.

Le lavandaie di Beuel decisero di cambiare la situazione.

La protesta non riguardava solo la situazione delle feste ma una questione più intima.

Con questo gesto si sono opposte al patriarcato, al dominio degli uomini e al conseguente sfruttamento delle donne. L’abitudine delle lavandaie di discutere sulle condizioni domestiche e sulla fedeltà coniugale da parte dei mariti le rendeva unite e non più sole. Nel 1824 formarono l’ “Alte Damenkomitee von 1824 eV “(“Comitato delle vecchie signore”) per lottare per la partecipazione delle donne agli eventi di carnevale.

Oggi la simbolica presa del municipio ricorda la rivolta delle lavandaie.

L’evento del giovedì viene persino trasmesso in televisione ogni anno.

Oggi ne festeggiamo i 200 anni.

Ogni anno, dal 1958, le donne Beuel nominano una loro rappresentante, la principessa della lavanderia.

Il corteo e l’assalto al municipio di Beuel sono tradizionalmente organizzati dalla città di Bonn.

Oltre alla presa del municipio accade qualcosa di simbolico molto interessante.

Le donne , vestite da streghe, se incontrano un uomo in cravatta tagliano la stoffa. Come ricompensa avranno un bacio ma é un modo per manifestare l’emancipazione, tagliare i legami o le corde.

Tra tutte le feste del carnevale questa é quella che preferiamo perché oltre al divertimento ci insegna anche qualcosa di importante.

 

Condividi su:

Hai bisogno di informazioni sui nostri corsi?

Siamo sempre a tua disposizione per qualsiasi dubbio o domanda sui nostri corsi.

(+39) 348 91 81 362